Meriggio in blues

Another side of BD

Tag: Cultura

Inutile

Osservate la gente correre indaffarata, nelle strade. Non guardano né a destra, né a sinistra, preoccupati, con gli occhi fissi a terra, come cani. Tirano dritto, ma sempre senza guardare davanti a sé, poiché coprono un percorso, già risaputo, macchinalmente. In tutte le grandi città del mondo le cose stanno così. L’uomo moderno, universale, è l’uomo indaffarato, che non ha tempo, che è prigioniero della necessità, che non comprende come una cosa possa non essere utile; che non comprende neppure come, in realtà, proprio l’utile possa essere un peso inutile, opprimente.

Se non si comprende l’utilità dell’inutile, l’inutilità dell’utile, non si comprende l’arte;  e un paese dove non si comprende l’arte è un paese di schiavi o di robots, un paese di persone infelici, di persone che non ridono né sorridono, un paese senza spirito; dove non c’e umorismo, non c’è il riso, c’è la collera e l’odio.

E. Ionesco

Annunci

Links Ends #14

Anche quest’anno, abbiamo chiesto ad alcuni amici e collaboratori del Tascabile di suggerire dei percorsi tematici per l’estate: romanzi, saggi, memoir ma anche articoli o film che ruotino attorno a un argomento a scelta. 

Arte, esplorazione e autobiografia

Intellettuali, potere e patria

Animali, scrittori e souvenir

 

 

La notte

La notte ha un’energia speciale. E non la ricava dal riposo. Piuttosto da una pienezza di mondo. Quella che ognuno, svuotato dalle cose cui s’è obbligato nel giorno trascorso, potrebbe prendere nel sogno per farsene abito ogni domani.